Vai al contenuto

Belleville incontra Snaporaz

    Che cosa dovrebbero avere in comune una rivista culturale e una scuola di scrittura? La ricerca del talento, una visione in profondità della letteratura, l’esercizio di una vera libertà critica e creativa. A partire dal 20 maggio 2024, Snaporaz e Belleville inaugurano una collaborazione sotto il segno di questi principii.

    Ogni mese (a partire da oggi), due contributi di critica letteraria tratti dall’archivio di Snaporaz e un testo sull’arte della scrittura appositamente commissionato dalla redazione saranno pubblicati qui, nella sezione News del sito. A firmarli saranno gli autori che collaborano con la scuola o con la rivista.

    Insieme, Snaporaz e Belleville selezioneranno racconti meritevoli di pubblicazione; progetteranno un corso in cui l’apprendistato creativo si nutre degli apporti che solo uno studio metodico della letteratura può offrire; inventeranno nuovi spazi di appassionato incontro tra critica e creatività, tra consapevolezza e invenzione. Benvenuta, Snaporaz: non è che l’inizio.

    Ecco i link ai primi due pezzi: Libroidi. Sui romanzi-testimonianza di Gilda Policastro e Le regole dell’attrazione. Leggere e amare Bret Easton Ellis di Gianluigi Simonetti.