Vai al contenuto

Che cos’è il realismo

12,00 

Il realismo si nasconde nei dettagli, che rivelano la faccia inquietante del reale.

Regala
Docente
Walter Siti
Durata
51 minuti
Modalità
Streaming video

Che cos’è il vero in letteratura, e cosa lo distingue dal verosimile? Quand’è che una descrizione, una scena o un’intera opera possono definirsi “realistiche”? In questa videolezione Walter Siti affronterà il rapporto tra realtà e fiction dall’antichità fino ai romanzi dell’Otto e Novecento. Il realismo è un’illusione, deriva cioè dalle tecniche letterarie che lo scrittore impiega per conferire alla pagina un “effetto di realtà”. Attraverso una serie di esempi, Walter Siti introdurrà alcune di queste tecniche: l’importanza dei dettagli; l’uso dei nomi, dei dialoghi, delle descrizioni; la necessità di scrivere con distacco per raccontare le emozioni dei personaggi; l’utilizzo di una lingua che rifugga i luoghi comuni; la possibilità di rompere le convenzioni facendo della scrittura il trampolino verso un’altra realtà, che ci sveli qualcosa di noi stessi.

 

Sommario

Il realismo come tecnica letteraria. Lo scrittore-illusionista. Che cos’è il verosimile? Realismo vs abitudine. Un esempio: I Guermantes di Marcel Proust. Alzare l’asticella: l’escalation del realismo da Omero al Novecento. L’importanza dei dettagli. Oltre il velo del reale: la scrittura come trampolino. Non svelare i propri trucchi. Laboratorio (1): nomi, soprannomi, dialoghi. Laboratorio (2): distacco ed emozioni. Come scrivere una descrizione realistica. Il reale nell’irreale: da Dante a Kafka. Realismo vs luogo comune. L’arte della digressione

Docente

Walter Siti

Docente universitario in pensione, critico letterario e romanziere (e anche, come spesso si dice in tono d'accusa, intellettuale). Nato a Modena nel 1947, morirà probabilmente a Milano.

Suggerimenti